Leaether Strip: Retention no.2

0
Condividi:

Ver Sacrum Retention no.2 arriva ad un anno circa di distanza dal primo volume e prosegue l’opera di ristampa del catalogo di Leaether Strip. E’ oggi la volta dell’album Science for the satanic citizen, uno dei capisaldi della discografia di Claus Larsen; il disco è stato rimasterizzato e la tracklist “allargata” a 13 tracce, con l’aggiunta di brani originariamente inclusi nell’EP Object V. Pezzi come “Zyclon B”, “Cast away” e “Nosecandy” hanno contribuito a loro tempo, a definire le coordinate dell’ebm ed anticipato i tratti di quella che poi sarebbe divenuta “harsh-elettro” (genere, ahimè, ormai allo sbando): nonostante gli anni che gravano sulle loro spalle, questi brani non hanno perso il loro smalto e ribadiscono la rilevanza storica del progetto danese. Se questa serie di ristampe ha il pregio di rendere nuovamente disponibili album che segnano il periodo d’oro dell’EBM, nonchè della discografia di Leather Strip (il confronto con i suoi piu’ recenti lavori è penalizzante per questi ultimi), decisamente piu’ discutibile è l’operazione legata al secondo cd. In Science for the satanic spawn infatti non troviamo nient’altro che dieci brani tratti dal cd1 ed ora riscritti e ri-registrati con le nuove tecnologie. A mio avviso, un secondo dischetto superfluo: meglio sarebbe stato includere materiale inedito o limitarsi ad un solo cd e conseguentemente ad un prezzo piu’ abbordabile.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.