Faun: Faun & The Pagan Folk Festival - Live 2007

0
Condividi:

Ver Sacrum Non è un mistero che i Faun siano un gruppo che apprezzo molto. Mi piace questo loro melange di musica medievale e folk con inserti delicati di elettronica: mi piacciono le loro canzoni e anche a livello di performance su disco il gruppo si è sempre dimostrato all’altezza delle aspettative. La loro proposta è facile e piacevole, quasi pop direi, senza il rigore o la compostezza (e anche l’eleganza visto che i Faun in certe occasioni corrono il rischio di sembrare un po’ pacchiani) di altre formazioni dedite al genere “ethereal”. Purtroppo non ho mai avuto la fortuna di vederli dal vivo, nemmeno nei loro sporadici concerti in Italia, così questo CD live mi permette un pochino di sopperire a questa mancanza. Sono undici gli episodi qui presentati, in buona parte provenienti da una performance in Olanda, dove il gruppo dà un’ottima prova di sé. Ad arricchire il tutto c’è poi la presenza sul palco di ospiti d’eccezione quali Matt Howden/Sieben con il suo straordinario violino e B’eirth/In Gowan Ring. Insieme al primo i Faun propongono la ripresa del traditional “Aisi Sisikka”, una versione da brividi della loro “Rad”, oltre al bel pezzo di Sieben “Love’s promise” cantato dallo stesso Matt Howden. In Gowan Ring propone qui due sue canzoni, “Dandelion Wine” insieme ai Faun e “The Trip Goes On” in cui compare anche Matt Howden. Questo Live 2007 non sarà un CD indimenticabile ma in un “annus horribilis” come è stato musicalmente questo 2008 i Faun fanno sempre la loro ottima figura.

TagsFaun
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.