"O Quam Tristis...": Les Chantes Funestes

0
Condividi:

Ver Sacrum Arrivati ormai al loro quarto lavoro, gli “O Quam Tristis…”, ovvero Emeric Lenotz, Katrina Koslowska, Tomek Ashkhenazy Isaac, Anna Virsky e Hugues Dammarie si confermano un gruppo inusuale e a suo modo molto originale per il cammino musicale non certo facile che hanno intrapreso. La loro musica, come negli album precedenti, è caratterizzata dal sapiente utilizzo di sonorità medievali e barocche spesso virate da tocchi elettronici e dall’utilizzo di basso e sintetizzatori. Atmosfere liturgiche e sacrali, voci maschili e femminili polifoniche, testi rigorosamente in latino si mescolano e fondono agli arrangiamenti elettronici, a momenti cold wave e ad altri più propriamente oscuri. Non sempre l’incontro di tanti generi è perfettamente riuscito, ma nei momenti più alti la forza quasi mistica ed evocativa della loro musica è certo di forte impatto. Alla pari delle altre loro realizzazioni, pertanto, anche Les Chantes Funebres ci mostra un gruppo originale, mai banale o scontato, la qualità della cui ricerca è degna del più alto rispetto.

Condividi:

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.