Sixth Comm & Freya Aswynn: The Fruits Of Yggdrasil

0
Condividi:

Ver Sacrum Grazie alla Hau Ruck! finalmente possiamo di nuovo ascoltare The Fruits Of Yggdrasil, uscito originariamente nel 1987 e già ristampato una volta nel 2002. Rispetto all’ultima edizione in CD, sono state rimosse le bonus track e ripristinato l’artwork originale, impreziosito in un digipack con inchiostro metallizzato e tutti i testi all’interno. Il disco è assolutamente imperdibile, e senza dubbio è il punto più alto dell’altalenante carriera di Sixth Comm. Qui sostanzialmente fornisce delle basi alle declamazioni di Freya Aswynn, che recita passaggi dell’Edda ed estratti da Nietzsche; sarà l’amalgama dell’insieme, sarà la voce potente ed ispirata della Aswynn, il risultato è un sorprendente rituale pagano intriso di mitologia nordica sorretto da potenti percussioni e rombi di tuono in lontananza che annunciano tempesta. Con le dovute differenze, alla lontana può ricordare il Current 93 di Imperium, ma senza il retroterra apocalittico-cristiano di quest’ultimo. Il disco si snoda come fosse un’unica, lunga traccia separata in brani singoli solo in superficie, tra le rombanti evocazioni di “Havamal”, i fraseggi pianistici di “Voluspa”, le placide distese di “Northstar”, i lupi ululanti di “Invocation of the Gods”, la maligna “Nighting”. Relegare questa perla nel genere neofolk è riduttivo, non fatevelo sfuggire.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.