Babylone Chaos/Lambwool/Le Diktat: Shi

0
Condividi:

Ver Sacrum Sono tre le band che condividono la paternità di questo cd un po’ inusuale, nel quale sono incluse più che altro “canzoni” nate dalla collaborazione tra le suddette, ma anche tracce su cui ognuna ha lavorato individualmente. Per quanto riguarda lo stile proposto da Lambwool, si può parlare di ambient corposo e strutturato e di un approccio che tende alla ricerca della melodia (del resto cos’altro potevamo aspettarci da qualcuno che si è scelto un monicker del genere??), mentre Le Diktat e Babylone Chaos sono orientati verso la corrente noise e ci propinano i patterns ritmici più svariati. Premesso che nessuno di questi acts la butta sull’estremismo o sull’esagerazione, c’è da sottolineare la netta superiorità qualitativa dei pezzi in cui mette lo zampino Lambwool, che avrà sì il nome più trash dell’intero ambito electro-experimental, ma almeno sa cosa significa assemblare musica in maniera personale ed evitare la monotonia. Detto questo avrete capito che i brani creati dagli altri due non sono esattamente il massimo dell’originalità e non riescono a lasciare il segno, a dimostrazione del fatto che, specie nel caso dei generi sopracitati (ovvero di roba che molti “compongono” con il solo ausilio di un computer e di qualche programmino ad hoc…), non è poi così facile tirar fuori materiale interessante. Da anni le formazioni appartenenti a questa scena non fanno che riproporre le stesse identiche cose, e sinceramente non mi pare proprio un buon segno…

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.