Psycostasia: Involution

0
Condividi:

Non proprio definibile our cup of tea la proposta degli Psycostasia, collocandosi nell’area del thrash metal tecnico, come evidenziato dalla spedita opener “Violated”, dotata di cambi di tempo che ne spezzano l’incedere e che la rendono, al pari delle altre tre song che compongono Involution, una testimonianza convincente dell’ottimo livello esecutivo raggiunto dal quartetto. Un assalto sonoro che non lascia scampo, e che nelle intenzioni del combo, e noi lo auspichiamo, dovrebbe suscitare l’attenzione di una label pronta a supportarne l’opera (come la giuovine e specializzata Punishment 18 Records).

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.