Autodafeh: Re:lectro

0
Condividi:

Ver Sacrum Dopo l’acclamato album d’esordio Hunt for glory, gli Autodafeh ci propongono questo mcd come anticipazione di un nuovo full-lenght annunciato per i prossimi mesi. Re:lectro consta di sette tracce decisamente buone, che faranno la gioia di tutti gli appassionati dell’ebm old-school; soluzioni sonore non nuove quindi, ma qui decisamente ben sviluppate. L’influenza dei Front 242 nella musica della band svedese è palese: si ascoltino sopratutto l’ottima “Secret ground” (ai limiti del plagio) ed “Airborne”. Molto valide anche “The Chase” e la conclusiva “Whisper”: se nella prima prevale una bella linea melodica, nella seconda troviamo un sound minimale che rimanda alle sonorità di Absolute Body Control. Rispetto al sound “violento” che spesso caratterizza i gruppi del filone “old-school”, gli Autodafeh si distinguono per soluzioni sonore maggiormente “delicate” e ricercate, il risultato è un disco decisamente buono che autorizza grosse aspettative sul prossimo album.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.