Marsheaux: Lumineux Noir

0
Condividi:

Ver Sacrum Secondo album per le Marsheaux, Lumineux Noir è un gioellino elettro-pop che ribadisce la bravura delle due ragazze greche, dopo l’ottimo doppio album d’esordio Peek a boo/E-bay queen di un paio d’anni fa. E’ un nero decisamente luminoso quello che disegnano Marianthis e Sophia, come palese sin dall’iniziale “Exit” che si apre con sonorità insolitamente cupe che però rapidamente si dissolvono nel loro consueto elettro-pop decisamente solare e melodico; un sound che affonda le sue radici nella new-wave e nel synth-pop anni’80, prestando il fianco ad un’inevitabile paragone con le Client. Formula quindi collaudata e che, seppur non originale, risulta decisamente piacevole, grazie sopratutto a pezzi brillanti come “Ghosts”, “Breakthrough”, “Faith”, la già citata “Exit” e “So far”, brani dove beats e melodia convivono in maniera convincente, mentre si perde qualche colpo quando si eccede con toni “zuccherosi” e melensi (“Summer”). Nel complesso Lumineux Noir è un apprezzabilissimo disco elettro -pop che trova nel secondo dischetto un’appendice invece certamente non indimenticabile: sette tracce suddivise tra quattro remix di “Breakthrough”, due di “Summer” e l’inedita “How does it feel?”, per variazioni sui temi principali che lasciano un pò il tempo che trovano.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.