Ext!ze: Hellektrostar Ep

0
Condividi:

Ver Sacrum Gli Ext!ze sono la nuova scommessa della Trisol, e tutto fa presagire che potranno diventare uno dei nomi di spicco della scena electro-industrial europea. La band, formata da personaggi i cui nomi e il cui coloratissimo look sono tutto un programma (stiamo parlando di Cyb3rella, Cyb3rSlut, Cyb3rc0re e Ionic Matrix), si è formata solo un paio di anni fa e propone questo Ep di sei pezzi che fin dall’inizio ci spara direttamente in faccia, e senza pietà, una valanga di beats ruvidi e massicci. La titletrack è un opener efficacissimo, caratterizzato da un sound a dir poco “stridente” e da vocals particolari e sopra le righe, ma è con “100% pure cocaine” che gli Ext!ze attaccano a martellare sul serio candidandosi ad essere il gruppo riempipista di qualsiasi serata a tematica hard-electro, difatti quello appena citato è un pezzo-bomba come pochi se ne sentono in giro… A seguire c’è l’altrettanto valido “Red water”, anch’esso caratterizzato da sonorità cyber-industrial-trance, dalla giusta “cattiveria” e da vocals assai fighe e stridule, mentre in chiusura ci sono le immancabili, e comunque godibili, versioni remix (vedi quelle ad opera di Reaper e Nachtmahr, che si sono cimentati nella rielaborazione dei primi due brani…). Non è certo un caso se i quattro sono sulla copertina del numero di settembre di Orkus, e se questo Ep è un assaggio di quanto ci aspetta nel full-lenght possiamo davvero esser contenti, ma c’è da scommettere che i più felici di tutti saranno i dj, che con una band del genere avranno solo l’imbarazzo della scelta!

TagsExt!ze
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.