Division Kent: Gravity

0
Condividi:

Ver Sacrum I Division Kent di Andrea B. & Sky Antinori sono una band svizzera che ha esordito un paio di anni fa con l’album Monsterproof e adesso si ripropone con Gravity, disco nato anche grazie alla collaborazione di personaggi come Peter Scherer (David Byrne, Sakamoto), Peter Schmidt (Beatsteaks, Klee) e Gareth Jones (Depeche Mode, Interpol, Nick Cave). Il primo ha prodotto un paio di brani mentre gli altri si sono occupati del mixaggio dell’intero lavoro, è quindi inutile dire che a livello di qualità sonora questa release è più che convincente e che, al limite, i dubbi possono sorgere riguardo altri elementi che la contraddistinguono. Il genere proposto dal gruppo di Zurigo è un mix tra pop, indie e certa elettronica essenziale e raffinata, al quale si unisce la voce sottile sottile e quasi da bambina di Andrea B.: proprio quest’ultima particolarità può risultare, a tratti, un po’ stucchevole, ma in generale l’album non è affatto malvagio e si lascia ascoltare con piacere. Un po’ meno interessante è invece il disco di remix incluso nella special edition, che per la maggior parte contiene versioni decisamente troppo pop e mainstream dei pezzi del duo, e aggiunge ben poco di nuovo. Meglio quindi concentrarsi sul primo cd, da consigliare soprattutto al pubblico indie.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.