The Hare and The Moon: The Hare and The Moon

0
Condividi:

Ver Sacrum The Hare and The Moon è un oscuro duo britannico alla prima prova su disco. Le radici del gruppo affondano nel folk tradizionale inglese, andando a ripescare le istanze più cupe e buie di quel genere. Due sono le caratteristiche che rendono riconoscibile e identificabile il loro suono in mezzo a un marasma di cloni, e sono i profondi rulli di tamburo e l’utilizzo di una chitarra sporcata dalle distorsioni, che invece di apparire fuori posto si inserisce alla perfezione nel contesto malaticcio e asfissiante. Molto presente è anche il mandolino, altro strumento utilizzato in maniera poco canonica. Alcuni brani virano verso un percorso più sperimentale, gonfio di bordate di distorsione o conditi da campionamenti presi da vecchi film horror, “Children of the Stones” e “Psychomania”, ma non mancano gli elementi tipici del genere, come l’alternanza delle voci maschili e femminili, e alcuni traditional riletti con gusto e personalità, come “The Rolling of the Stone” o “John Barleycorn”. L’ultima ristampa in CD-R dell’album è in sole 50 copie, troppo poche, perché della Lepre e la Luna sentiremo ancora parlare.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.