Implant: Violence

0
Condividi:

Ver Sacrum Sulla scia dell’album Implantology, recensito su queste pagine nei mesi scorsi, gli Implant realizzano l’EP Violence, lavoro che promette di fare sfracelli sul dancefloor. Le dodici tracce del cd danno infatti pieno sfogo all’elettronica decisamente techno-oriented del progetto di Len Lemeire, ospitando remix (ben nove) ed inediti; tra i primi, la parte del leone spetta alla title-track, presente in quattro versioni, tre delle quali sono ad opera di illustri sconosciuti (Mizuh, Prune Flat e Midnight’Mare), vincitori dell’apposito contest organizzato da Implant ed Alfa Matrix. In questi remix, l’esplosivo brano in cui Len duetta con Destroyx (metà femminile degli Angelspit) viene ri-elaborato amplificandone le già sostenute potenzialità dance. Tra i vari remix degli altri brani originariamente inclusi nell’album, da segnalare entrambi quelli relativi a “The Dive”, rispettivamente ad opera di Daniel Myer e Shiv-r; buono anche quello di “Scared” (Ashkelon remix by Buzz) ed i tre brani inediti, “Nothing left to kill”, “I feel” e “On hands and knees”, che non avrebbero sfigurato nella tracklist dell’album. Per djs e fans dell’industrial-techno, Violence è un disco oserei dire imperdibile.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.