In Strict Confidence: My Despair

0
Condividi:

Ver Sacrum L’attesa è stata lunga, lunghissima direi, ma finalmente ecco un nuovo disco degli In Strict Confidence: My Despair rompe un silenzio di oltre tre anni ed anticpa il nuovo album della band di Dennis Ostermann, previsto per l’inizio del 2010. La band tedesca si è imposta ormai da anni come uno dei piu’ importanti progetti dell’area elettro-dark, grazie ad uno stile assolutamente unico e ad un talento che viene esaltato tanto nell’aspetto sonoro quanto in quello visivo, grazie ad artwork realmente artistici e videoclips altrettanto pregevoli. My Despair è un ottimo brano il cui sound è riconducibile a quello che ha contraddistinto gli ultimi due album della band tedesca, Holy ed Exile Paradise: pezzo quindi che privilegia il lato melodico, dando pieno sfogo al talento compositivo di Ostermann e soci. Sono forse eccessive cinque versioni (le piu’ particolari sono la “Slowdive” ed il per me pessimo “Sono remix”) della title-track, con due inediti a completare la tracklist: “Feeling” e “Constant flow”; nella prima esordisce la nuova vocalist Nina de Lianin (ma Antje Schultz fa ancora parte del gruppo), mentre la seconda è un vibrante pezzo elettro supportato da robusti inserti di chitarra elettrica. Il valore complessivo delle sette tracce qui incluse non rappresenta certo l’apice della produzione degli In Strict Confidence, ma il talento ed il valore della band tedesca sono fuori discussione, ragion per cui si può attendere il nuovo album con fiducia.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.