Babylonia: Motel La Solitude

0
Condividi:

Ver Sacrum Sin’ora non ero stato mai particolarmente tenero nei confronti dei Babylonia: nè il loro primo album (Later tonight edito dalla Infacted), nè i loro concerti mi avevano sin qui particolarmente entusiasmato, ma non posso che applaudire convinto di fronte al nuovo, bellissimo Motel La Solitude. Con questa nuova release, il gruppo milanese realizza un vero e proprio gioiello synth-pop che racchiude tra le sue tracce alcuni brani ottimi; fantastico è il trittico iniziale (“A feeling without feeling”, “The Corner” e “By my side”): tre pezzi così basterebbero già a promuovere l’album! Ovviamente l’ombra dei Depeche Mode si erge imperiosa sui Babylonia (melodie e voce evocano inconfutabili somiglianze), ma siamo al cospetto di un disco di livello assolutamente superiore rispetto alla stragrande maggioranza di epigoni tedesco-scandinavi della band di Martin Gore & co. I brani sono quasi tutti ottimi, così come arrangiamenti e produzione, per un disco che pecca forse solo in lunghezza (con una decina di tracce anzichè le quattordici presenti sul cd si sarebbe a mio avviso sfiorata la perfezione) ma che rappresente decisamente una delle migliori pubblicazioni dell’anno in campo elettro/synth-pop. Complimenti quindi ai Babylonia, un’altra band italiana pronta a raccogliere con ogni probabilità maggiori soddisfazioni all’estero che non in Patria.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.