The Girl and The Robot: The Beauty Of Decay

0
Condividi:

Ver Sacrum Arriva dalla Svezia questo progetto formato dalla vocalist Plastique e da Deadbeat ai synth; il loro atto d’esordio è The Beauty Of Decay, gradevole disco articolato in dodici tracce di elettro-pop minimale, dalle tonalità notturne e sensuali. Il disco scorre in maniera assai piacevole, permeato da atmosfere retrò e da un costante senso di malinconia, trovando in “Crash course in hate”, “Please stay”, “Whole” e “The Isle” alcuni dei suoi momenti migliori, ma si tratta comunque di un prodotto decisamente omogeneo che se non possiede episodi indimenticabili, non accusa nemmeno passaggi a vuoto. Per chi ama l’elettro-pop piu’ minimale The Beauty Of Decay è un disco che può riservare soddisfazioni.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.