Deine Lakaien: Indicator

0
Condividi:

A venticinque anni dalla loro nascita il gruppo tedesco dei Deine Lakaien “older, wiser, but still we are these fighters” (come dichiarano loro stessi nel brano “Along Our Road”) si concedono uno dei più begli album della loro lunga carriera. Cinque anni dopo il loro ultimo lavoro April Skies il duo Veljanov e Horn mostra di avere ancora molte frecce nel suo arco e ci sorprende e incanta per la raffinatezza e l’eleganza con cui sa costruire la sua musica. Si passa da splendide ballate oscure e romantiche (“One night”, “Blue Heart”, “Go away bad dreams”), a “tipici” brani del loro repertorio electro-wave (“Without your words”, il bellissimo singolo “Gone”), intervallati da pezzi dal forte sapore sociale e politico (“Immigrant”, “Europe”, “Six o’ clock”), in cui l’elemento elettronico diventa predominante. La ricerca sperimentale di Horn e la wave oscura dall’afflato decadente e romantico della voce e dei testi di Veljanov, gli intensi arrangiamenti acustici dal sapore classicheggiante, legati soprattutto all’utilizzo degli archi, fanno di Indicator un insieme perfettamente funzionante, un’opera di grande fascino e forza.  Fa piacere pensare come questi artisti non si adagino sugli allori della loro ormai ventennale carriera, ma abbiamo ancora una notevole capacità di innovarsi e dunque molto da dirci e da darci.  Finisco segnalando il tour che a febbraio li vedrà in Germania, Svizzera, Austria, Lussemburgo. Un pensierino anche all’Italia non sarebbe male…

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.