Felix Marc: Parallel Worlds

0
Condividi:

Tre anni dopo Pathways, il suo primo album da solista, Felix Marc (membro anche di Diorama e Frozen Plasma) torna con il nuovo Parallel Worlds. Il disco è all’insegna di un gradevolissimo synth-pop melodico e segna un netto passo in avanti rispetto al suo predecessore grazie ad un songwriting decisamente più efficace che ci offre dodici tracce di ottimo livello, spaziando tra le ballabili “MoscowParis”, “The Muse”, “The Garden of light”, “Repair”, “Ghost” e brani più strutturati come “Fields of grey” (in cui Marc duetta con Lis van den Akker, della band olandese Misery), “Collector” (ispirata dall’omonimo libro di John Fowles) e la cover di “Mystify” degli INXS. Elettro-pop melodico-malinconico di ottima fattura, con le radici negli anni’80, per un disco decisamente piacevole i cui testi (ed il titolo dell’album stesso) sono imperniati sul conflitto tra “mondo reale” (lavoro, carriera, problemi quotidiani) ed il “mondo virtuale” dell’artista: due mondi che scorrono in parallelo ma che talvolta entrano in collisione. Consigliato.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.