The House Of Usher: Pandora's box

0
Condividi:

I più maligni potrebbero notare che THoU sono giunti all’ottavo album di studio per il solo motivo che i suoi dischi, Herr Joerg Kleudgen, se li produce, ma così facendo ignoreremmo il suo impegno lodevole e pervicace, documentato dalle dodici tracce che costituiscono il presente Pandora’s box. Ben introdotto dall’opener “Saturn rising”, perfetta per il suo ruolo, presenta in qualche pezzo segni di cedimento (“Not your friend”), inevitabili per un genere, il goth-rock più ortodosso, che ha già consegnato alla Storia le sue migliori pagine, ma “Consecration” è più sisteriana dei Merciful Nuns, e se giochiamo a sostituire la voce di Joerg con quella di Andrew Eldritch beh, amici miei lettori, crederete di trovarvi al cospetto di una outtake di “First and last and always”, e se poi vi calate con divozione assoluta nell’ascolto di “How far can we go”… Il perfetto interagire delle chitarre ci permette di far la scoperta di una delle più rilevanti novità di questo platter, ovvero la presenza ad una delle sei corde dell’ex-Garden Of Delight Tom O’Connell (ed ora pure nei debolucci Traumtaenzer), che con un altro ex (dei Crack Of Doom stavolta), Georg Berger, forma una coppia d’accaio (inossidabile), vero nerbo di episodi quali la missionaria ed epicissima “Coming home” o nella celebrativa “To the glorious dead”. La solida sezione ritmica si mette in mostra su “Love without grace”, ove emerge rispetto nei confronti nella wave brit degli ottanta (no, non pensate ai Joy Division/New Order!), mentre la vocina femminile di “Where I belong” rimanda agli All About Eve di Julianne Regan (e che bel sax!). Certo, THoU non sono gli unici e nemmeno i migliori (i nostri Burning Gates in quanto a pathos sono irraggiungibili, se paragonati ai teutonici), in ogni caso Pandora’s box rappresenta il classico platter che i fanatici die hard del genere faranno loro senza mostrar alcuna esitazione (il vecchio Had fra questi… si sa…), ottima poi l’accoppiata finale “Finder keepers”/”As it really is”, canzoni che vi lasceranno infine soddisfatti!

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.