No More: Sisyphus

0
Condividi:

Di prossima uscita il nuovo album del gruppo tedesco No More, divenuto ormai un duo e migrato definitivamente nei ‘campi’ dell’elettronica oscura. Nati nel lontano 1979 come band collegata al post.punk, i No More raggiunsero l’apice della notorietà internazionale negli anni ’80 con il brano “Suicide Commando”, che ancora oggi accade di ascoltare nelle discoteche di genere. Si erano però sciolti nel 1986; soltanto nel 2008 Tina Sanadakura (tastiere, electronica, sonoro) e Andy Schwarz (voce, chitarra, basso, electronica) hanno infine, ancora una volta, dato vita al progetto, uscito poi, nel 2010 con l’album Midnight people & Lo-Life Stars. Il lavoro è stato bene accolto, in generale, dalla critica. Sisyphus non si discosta dallo stile che ormai caratterizza la musica dei due: atmosfere molto cupe, elettronica ‘martellante’ ma di respiro più ampio, a mio avviso, rispetto all’album precedente. Il primo brano, “All is Well – Senza Macchia” è minimale e oscuro e, nella sua ripetitività, risulta quasi ossessivo. L’atmosfera si alleggerisce con “The Beautiful Life of the Wasted Youth”, più che altro debitrice alla tradizione post-punk. La deliziosa “This was ‘Die Modernisierte Welt’” ci fa più che altro ricordare che i No More vengono dallo stesso paese dei grandi Kraftwerk e la stessa riflessione sorge spontanea poco dopo, all’ascolto di “123456789”. “Take me to yours” ci riporta nel ‘mood’ ipnotico, mentre “Gritty Existence” è un gioiellino dark lento e minimale. “The Grey” infine, triste al punto da sembrare un brano dei Current 93, è uno degli episodi migliori. Subito dopo, “Hypnotized” ci coglie impreparati con un’improvvisa impennata del ritmo. I No More saranno in tour in Italia alla fine del mese prossimo con il duo tedesco/canadese Psyche e potrebbe trattarsi di un appuntamento da tenere presente! Ai toscani, per esempio, potrebbe interessare la data di Pisa del 24 aprile. Il programma del tour 2012 si può comunque trovare sul sito ufficiale.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.