Astral Lueur: Umbra Lemures

0
Condividi:

 La Radical Matters ristampa una perla oscura di musica dark-ambient: Umbra Lemures degli Astral Lueur. L’album era stato pubblicato nel 2009 dalla Inchiostrum Records di Marco Grosso – personaggio attento alle produzioni più estreme e esoteriche – in un’edizione ultra limitata di 30 copie ed ora è disponibile in formato digitale e cdr. Il gruppo proviene dall’Ucraina e propone atmosfere spettrali, plumbee e orrorifiche nel solco della Cold Meat Industry, del grande Lustmord e di nomi storici del genere dark-ambient come Aghast e Funeral Moon. Umbra Lemures è un autentico “viaggio” in regioni infere e in rituali alchemici all’interno di catacombe dimenticate: un’esperienza realmente terrificante che vi porterà ad esplorare il lato oscuro della realtà. Voci demoniache, lugubri rintocchi di campane a morto, fantasmi che emergono dalle nebbie ci conducono in un’altra dimensione dove regna il maligno e l’occulto, dove le certezze vengono meno, dove si percepisce l’esistenza di forme elementali di vita poco rassicuranti. Il risveglio da quest’incubo, al termine di 60 minuti di minacciose e inquietanti vibrazioni oscure, metterà in crisi le vostre certezze sulla quotidiana facendovi intuire come, sotto la crosta della realtà, si celino presenze oscure che attendono solo di essere risvegliate. Non esito a consigliare Umbra Lemures a tutti gli amanti del dark-ambient più cupo, deprimente e spettrale. L’album presenta, rispetto all’originale, una bonus track e un nuovo formato. Un plauso quindi alla Radical Matters, etichetta sempre attenta alle produzioni più anticonvenzionali in ambito sperimentale.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.