This Is Head: The album ID

0
Condividi:

Ringrazio l’amica Silvia di 5-pm per avermi fatto conoscere questi (bravi) svedesi, autori di un disco di neo-new-wave una volta tanto fresca e spigliata, che getta uno sguardo furtivo all’indietro nel tempo per meglio focalizzare un’immagine che s’era fissata nella memoria, ma che stava fuggendo… La produzione di Kalle Gustafsson-Jerneholm (The Soundtrack Of Our Lives) è funzionale al perfetto raggiungimento dello scopo prefissato: dare vita ad una diecina di tracce godibilissime ma per nulla scontate, ove tra le pieghe del primo singolo “Time’s an ocean” fanno capolino la decadenza ed il malcelato spleen degli Suede, quelli più ispirati che spariamo tornino presto (col nuovo imminente lavoro, chissà, una speranza concediamocela), da passeggiata distratta tra le bancarelle del mercato rionale così, tanto per tonificare l’anima. Eppoi una “Summertime” che rievoca gli antichi splendori underground dei Danse Society, e la pacatezza di “A B – version” che si trasforma in qualcosa di più definito, accelerando il ritmo pur non perdendo mai di vista la melodia. Un caleidoscopio di colori, i raggi del sole che illuminano i prati i primi giorni di primavera, quando pare davvero che tutto attorno a noi si rinnovi, anche se è solo un’impressione… Si, The album ID è proprio una bella sorpresa, perchè poter ascoltare un ciddì nella sua interezza, senza nemmeno venir tentati dallo schiacciare il tasto per passare al motivo seguente, di questi tempi appare semplicemente miracoloso. Ah, se ho utilizzato etichette o riferimenti, l’ho fatto solo per fornire delle coordinate, che potrete seguire nel corso del vostro viaggio alla scoperta di The album ID. Alle mappe più precise ci pensano i This Is Head, voi semplicemente seguiteli.

Per informazioni: http://www.5-pm.it
Web: www.thisishead.com
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.