Porcelain Raft: Permanent Signal

0
Condividi:

Malinconia ed eleganza sono i due termini che, a mio avviso, definiscono correttamente l’ispirazione alla base di questo Permanent Signal, il secondo album in due anni del progetto di Mauro Remiddi Porcelain Raft. Per il primo lavoro dell’artista romano ormai da tempo lontano dal nostro paese, Strange Weekend del 2012, i giudizi furono generalmente positivi, anche se si è trattato tutto sommato di un passaggio in sordina. Non che oggi il nostro aspiri ad un seguito di massa: il genere da lui coltivato, fatto di immagini poetiche, sfumature a volte un po’ cupe, ma sempre aeree, addirittura elusive, non è fatto per gli stadi ma per gli ascolti concentrati e inclini all’introspezione. Oltre alle tastiere, gli archi sviluppano melodie trasognate, a volte romantiche: fra i collaboratori illustri di cui Remiddi qui si avvale –  Jonny Rogoff degli Yuck, Darby Cicci  degli Antlers  –  figura anche la violoncellista Gaspar Claus, che fa un lavoro davvero buono. L’opener “Think of the Ocean” è uno degli episodi più rilassati e atmosferici, dall’orizzonte ampio ma reso, proprio dagli archi, più intenso ed intimista. Subito dopo, in “Cluster”, un’accattivante chitarra viene in primo piano, mentre “Minor Pleasure” propone sonorità anni ’80 con belle pennellate shoegaze. Segue il breve, cristallino interludio di “Open Letter” e si giunge ad uno dei pezzi migliori, “Night Birds”, dove emerge, fra delicati accordi di chitarra, una delle melodie più accattivanti e avvolgenti; “It Ain’t Over”, invece, sembra a questo punto la prova che la chitarra sa anche graffiare. Resta da menzionare infine “I Lost Connection”, profonda, quasi struggente, cui la ‘divagazione’ con la tromba conferisce ricercatezza,  la breve “Warehouse” con il suo cupo piano ed il ‘diversivo’ post-rock di “Five Minutes From Now”. Permanent Signal conferma Remiddi come un altro dei nostri ‘cervelli in fuga’ da rimpiangere.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.