Macbeth: Neo-gothic propaganda

0
Condividi:

Prossimi a tagliare il traguardo dei quattro lustri di attività, i milanesi Macbeth danno alle stampe un’opera matura e capace di tenere il passo dei maestri del gothic-metal internazionale. Neo-gothic propaganda può apparire titolo alquanto presuntuoso, ma l’ascolto di queste dieci tracce, tra le quali spiccano “Void of light”, “Dogma”, “The archetype” ed “Opaque”,  giustifica la loro risolutezza. Trattasi di disco ben prodotto ed ottimamente sviluppato, gli strumentisti svolgono al meglio il compito loro affidato, edificando un costrutto sonoro solido, l’eccellente interpretazione dei due vocalist Morena ed Andreas contribuisce inoltre a fare di Neo-gothic propaganda un’opera vincente e sopra tutto godibile. Dovendo confrontarsi con una concorrenza numerosa ed assai agguerrita, i Macbeth fanno affidamento sull’esperienza maturata in questi anni di onorata militanza in ambito metal e, proprio grazie a questo bagaglio indispensabile per chiunque intenda affrontare il procelloso mercato discografico, affinano la loro proposta rendendola personale, riconoscibile come un marchio che non teme l’usura o la mescolanza con altrui sigle. Scendono in campo motivati e per questo vanno lodati, i cinque italici musici, Neo-gothic propaganda non cede a facili tentazioni sinfoniche, né a modernismi esasperati, pur apparendo, fin dal primo giro di track-list, assolutamente fresco ed attuale. In somma, se oggidì non si deve rinunziare all’irruenza ma nemmeno alla tecnica (ed i Lacuna Coil sono stati degli ottimi apripista, in questo senso), i Macbeth dimostrano di saper osservare con occhio critico quanto accade attorno a loro (l’approccio alla canzone rimembra a volte quanto offerto in questi anni dagli Alter Bridge, indiscussi campioni della rinascita del metal alternativo), e di applicare quanto appreso alle proprie composizioni con costrutto, ricavandone un prodotto accattivante e competitivo. Pronto appunto per l’esigente platea al quale si rivolge.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.