Satanismo Calibro 9: Typhon Rising

0
Condividi:

I Satanismo Calibro 9 sono un nome di culto ormai conosciuto agli amanti delle sonorità death-industrial e esoteriche più cupe e sperimentali. Ora esce – per la Rage In Eden – Typhon Rising, secondo volume della trilogia – il primo era “Isis Rising” – dedicata al risorgere degli archetipi che fanno parte della filosofia “magica” e iniziatica seguita dal gruppo. La musica contenuta all’interno di questo cd è realmente oscura ed inquietante ed è perfetta per rituali esoterici. Ascoltando le 8 tracce di Typhon Rising – che compongono una sorta di unica composizione – si ha la vivida sensazione di essere all’interno di una chiesa sconsacrata in cui una setta di seguaci di Crowley officia antichi riti di purificazione aprendo varchi temporali ed evocando creature sepolte negli abissi. Titoli come “Il Sacrificio del Gallo Nero”, “Madre di Morte”, “The Portal”, “Manifestation Of Kymah” riescono a creare un’atmosfera mistica e soprannaturale. Le ambientazioni usate sono elettroniche e minimali ma quantomai efficaci nel loro intento di creare una musica ipnotica non priva di suggestione. Che si seguano o meno le teorie abbracciate dai Satanismo Calibro 9 non si può negare infatti alla musica di Typhon Rising un certo fascino arcano e misterioso. Vengono in mente gruppi italiani dell’area death-industrial come gli Atrax Morgue del compianto Marco Corbelli e i Mauthausen Orchestra ma anche i primi album dei romani Ain Soph, un gruppo fondamentale per la musica “magica” ed esoterica. In ogni caso si tratta di un album che non dovrebbe lasciare indifferenti anche chi ha adorato i pirmi album dei Current93, quando ancora David Tibet era un seguace di Aleister Crowley. Disco caldamente consigliato ai cultori dell’occulto.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.