Marie Davidson: Perte d'Identité

0
Condividi:

La canadese Marie Davidson, musicista ma anche sperimentatrice in vari campi artistici, conosciuta da qualche anno nella scena dark di Montreal, ha fatto da poco uscire il primo full-length, Perte d’Identité. Il suo stile è caratterizzato da una parte vocale praticamente parlata, abbinata ad una forma musicale elettronica, ricca di sonorità davvero ‘plumbee’. Già la prima traccia, “Prelude”, apre paesaggi cupissimi: l’artista, con una voce distaccata ed uniforme che il sottofondo elettronico di impronta ambient si limita ad accompagnare, sembra presentare se stessa, evocando visioni alquanto oscure ed inquietanti ed un mood decisamente glaciale. Segue “Abduction” in cui il ritmo è più vivace, ma l’atmosfera è sinistra e minacciosa: l’incalzare delle note elettroniche ed il canto dalle caratteristiche già citate prima che, tuttavia, diviene aspro in qualche passaggio, ne fanno la colonna sonora ideale di film sullo stile di Matrix; “Shaky Leg”, invece, se non si può certo definire più accessibile, mostra comunque un andamento vagamente ipnotico che, alla lunga, quasi stordisce. Anche “Vie et Mort d’un Ego”, all’inizio contraddistinta da suoni ripetitivi, dà un senso di vertigine che viene poi sfumato dall’innesto di una tetra e lenta melodia: a mio avviso uno degli episodi migliori insieme alla successiva “Je ne t’aime pas”, anch’essa lenta ma il cui ritmo cadenzato conferisce una sorta di solennità, mentre la voce scandisce lo scarno testo. Per il resto, la title track  finisce con il tirare un po’ troppo per lunghe lo schema abituale della voce declamante con il sottofondo elettronico  e si arriva alla conclusione con fatica. La Davidson si propone comunque come un’artista completa per l’uso equilibrato della parola e della musica e il disco, che termina con un remix del terzo brano “Shaky Leg”, è decisamente interessante anche se non efficace in ogni sua parte.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.