A Dead Forest Index: Cast of Lines

0
Condividi:

Il progetto A Dead Forest Index è formato dai fratelli Adam e Sam Sherry di Auckland, New Zealand. Le leggende raccontano che i due si siano avvicinati alla musica perché affascinati dal modo di suonare della band rumena Taraf De Haidouks: dopo la morte del frontman Nicolai Nescu, il vocalist Adam avrebbe seguito la band in tour per tutta l’Europa, traendone ispirazione. La loro musica, tuttavia, non ricorda affatto quella ‘gitana’ dei Taraf De Haidouks ed è piuttosto orientata verso sonorità aethereal/wave molto minimali, pervase di cupa tristezza. In particolare, ciò che caratterizza i brani di A Dead Forest Index è la peculiarità della voce di Adam Sherry che tutti definiscono androgina e, in effetti, qua e là presenta dei tratti talmente ‘morbidi’ e delicati da suscitare un’impressione di inquietante ambiguità. L’EP Cast of Lines è uscito per Pop Noire, la label di Jehnny Beth delle Savages e propone quattro pezzi. Il primo, “Tide Walks”, è una ballata lenta e malinconica che ad alcuni potrà apparire noiosa ma sarà invece gradita agli spiriti più introversi: essa suscita grande suggestione soprattutto a causa del modo straordinario di cantare di Adam Sherry, di cui si diceva, che provoca un sorprendente impatto. Segue “No Paths”, in cui una chitarra lineare è abbinata alla solita voce intensa in un amalgama che spazia dal  folk all’ethereal e, subito dopo,  “In Greyness The Water”, forse la traccia migliore delle quattro perchè gli ingredienti già descritti sono arricchiti da un drumming incalzante in stile quasi tribale e da cupe note di piano. Infine la title track – voce e chitarra nuovamente intrise di malinconia – si riallaccia idealmente alla prima lasciando spazio a scenari pacatamente grigi…forse anche troppo!

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.