Accolade: Catharsis Of Rhetorik

0
Condividi:

Catharsis Of Rhetorik è un EP contenente cinque brani degli Accolade, progetto franco-americano nato nel 2006, di cui abbiamo parlato in occasione del loro disco del 2012,  Festivalia. Stefanie Reneé e Aaron Goldstein continuano per la loro strada ‘lastricata’ sia di toni ‘ethereal’ che di passi ‘medieval’ con risultati interessanti, per quanto di livello variabile. Come per il primo album, il duo si è avvalso della collaborazione con il compositore Sean Henry che interviene anche alle tastiere; missaggio e mastering sono stati invece affidati a Martin Bowes degli Attrition. La produzione degli Accolade è comunque fortemente caratterizzata dalla voce di Stefanie, di formazione operistica, intorno alla quale ruota per la maggior parte, l’arrangiamento dei brani: i modi espressivi della vocalist, però, in qualche contesto scivolano nel ‘manierismo’, risultando purtroppo un po’ affettati ed artificiosi. Apre “Gaze” che è già un bell’esempio di quelle tonalità vagamente ‘sdolcinate’ di cui abbiamo accennato e che sciupano un po’ il godimento di un arrangiamento elettronico impeccabile e di una melodia per altro efficace. Nella seconda tracciaBleeding Cry” la nostra si lancia anche in qualche virtuosismo, temperato comunque dall’atmosfera ricca di pathos e la partecipazione dolorosamente appassionata che fanno apprezzare il pezzo nella sua globalità. “March” è uno degli episodi più belli poiché risente proprio dell’influenza del ‘medieval sound’ di cui si diceva, ma vi si riscontra una tendenza allo sperimentalismo presente anche altrove, che dà un tocco singolare alle dolci armonie rendendole a modo loro inquietanti e piene di ombre. Lo scenario diviene poi, in “Carthage Fog”, davvero oscuro e drammatico e la voce di Stefanie viene spinta in lontananza. Infine “Heaven” mostra nuovamente le vaghe reminiscenze ‘medieval’ e folk un po’ sovraccaricate di ‘melassa’: l’unico aspetto non gradevole di un disco per il resto interessante.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.