Hybrids: The Ritual Should Be Kept Alive

0
Condividi:

Gli Hybrids sono un gruppo di culto in ambito dark-ambient e industrial. La loro proposta si è subito caratterizzata per l’unione di elementi di musica etnica e industrial. Hanno creato una formula che ha fatto scuola risultando influenti per molti artisti. Quel che emerge, ascoltando gli album degli Hybrids, è la ricerca di una dimensione spirituale attraverso la musica. Agli inizi degli anni ’90 la vocalist Yasnaia (nota per aver collaborato con Vidna Obmana) si unisce al membro fondatore Magthea. Nel 1991 pubblicano un EP dal programmatico titolo di The Ritual Should Be Kept Alive. E ora, a distanza di anni, l’etichetta polacca Zoharum continua a far rivivere “il rituale” ristampando il disco in nuova versione che comprende 3 nuove tracce sempre appartenenti allo stesso periodo. Si tratta, a tutti gli effetti, di un vero e proprio nuovo album della durata di 70 minuti che suona coeso in quanto il materiale è tratto dallo stesso periodo temporale.  The Ritual Should Be Kept Alive, a differenza di Mythical Music From The 21st Century e Music For Rituals (già resi disponibili dalla Zoharum), contiene delle tracce lente e lunghe che ipnotizzano l’ascoltatore con la magia delle loro sonorità. Ci troviamo di fronte a “ritual music” di grande spessore e di livello non inferiore a nomi come Jorge Reyes, Steve Roach e Robert Rich. Al disco collaborano artisti del calibro di Djen Ajakan S. e Vidna Obmana. Si viene immersi in una dimensione “ipnotica” e spirituale che vi farà dimenticare la realtà prosaica di tutti i giorni. A chi volesse farsi un’idea di questo tipo di musica non esiterei a consigliare quest’album che rappresenta questo genere al suo meglio. The Ritual Should Be Kept Alive è stato rimasterizzato digitalmente dalla cassetta originale e mantiene la stessa copertina dell’EP del 1991. Il cd esce in un elegante digipack e in un’edizione limitata di 500 esemplari. Disponibile su Bandcamp (https://zoharum.bandcamp.com/album/the-ritual-should-be-kept-alive ).

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.