Adern X: Liebe ist Wärmer als der Zeit

0
Condividi:

Adern X è il nome del progetto di Andrea Piran, eclettico artista e sperimentatore in campo visivo e sonoro che, come musicista, ha già al suo attivo alcuni lavori. Quest’anno presenta Liebe ist Wärmer als der Zeit, composto da sette tracce – ma la suddivisione ha un’importanza relativa – che sono valida testimonianza della sua maturazione come musicista.  La produzione di Adern X si basa sull’utilizzo e la manipolazione di suoni con lo scopo di costruire atmosfere particolari: queste rimangono un po’ fredde e distanti, più come aree di pensiero che come materia reale ed infatti non si tratta di musica di facile consumo, ma di sonorità che sfiorano l’ambient ravvivandolo, per così dire, con rumori, registrazioni radio o di altro genere, a creare contesti adeguati a differenti stati d’animo. Così, se “A Day Apart” si apre fra ronzii che fanno pensare ad un vecchio televisore eppure dopo la prima metà si viene sopraffatti dal clima teso ed ipnotico, “Solaris” abbina in modo effettivamente assai efficace suoni diversissimi, molti dei quali tratti in apparenza dalla radio,  riuscendo comunque a trattenere l’attenzione per undici minuti e passa. Anche “A Mental Image Of A” dura tanto e qui, dopo il suggestivo pianoforte dell’inizio che resta poi una costante e significativa presenza, prevalgono atmosfere cupe e ‘visionarie’, mentre invece in “A Mental Image Of F”, più breve, le combinazioni sonore paiono produrre inquietanti dissonanze. Ma la traccia che si può considerare un po’ il nucleo del disco rappresentandone il tema più importante è “Memories” che, per quanto sia la più ricca e variata nello sperimentare con sonorità inusitate, risulta un po’ faticosa a causa della lunghezza (oltre sedici minuti). Resta inteso che lavori come Liebe ist Wärmer als der Zeit sono preferibilmente destinati ad un pubblico di amanti del genere.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.