Cober Ord: Les Revers du Soleil

0
Condividi:

Cober Ord è un progetto di industrial esoterico e rituale formato da Yan Arexis (Stille Volk, Sus Scrofa, Ihan) e Yann Arexis (Habsyll, “O”). Oltre alla musica il duo è anche focalizzato anche sull’aspetto visuale, molto importante per quanto concerne le esibizioni dal vivo. Ora i Cober Ord pubblicano il primo album – intitolato evocativamente Les Revers du Soleil – per la Mantra Spenta/Nomosdei, etichetta che ha in catalogo nomi di tutto rispetto come Phurpa, Vulturine e Mhonos. Les Revers du Soleil inizia con la lunga title-track – oltre 17 minuti – che ci immerge subito in un’atmosfera malata e da incubo. Le ambientazioni sono cupe e oscure, nella migliore tradizione del dark-industrial di scuola Cold Meat Industry, caratterizzate da loop minimali elettronici e stratificazioni su cui si stagliano delle voci inquietanti e sataniche. Sembra di entrare in gironi infernali mentre si sta celebrano un rituale per l’evocazione di antiche divinità. L’atmosfera generale è davvero minacciosa e disturbante. Vengono in mente i primi lavori di Lustmord o dei Current 93. La successiva “Cimitière Chimères” è un viaggio in un cimitero dimenticato mentre la breve “Brume” ci avvolge in spirali matriche maligne. “Foret V Cathédrale Glas I” prosegue in maniera se possibile ancora più decisa e distruttiva con clangori metallici di una potenza devastante e testimonia come i Corber Ord proseguano imperterriti il loro rituale di morte. Non c’è spazio per la luce nell’universo oscuro dei Cober Ord. In “Le meme arbre se répèthe” il demone viene evocato e si palesa mostrando tutta la sua forza in “Dans Pierre”. In “Sortiarius” accompagnamo i Corb Ord nella loro marcia verso i recessi più nascosti dell’Inferno. Chiude quest’incubo allucinante “Metempsychosis” in maniera più pacata con abrasivi bordoni elettronici. Questo dei Cober Ord è uno degli esordi più devastanti che io ricordi in ambito dark-industrial. Caldamente consigliato agli amanti del genere. Disponibile su Bandcamp https://nomosdei.bandcamp.com/album/le-revers-du-soleil.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.