Shuar Lodge: Uwishin Ritual – Live 2015

0
Condividi:

Gli Shuar Lodge sono un progetto di musica industrial esoterica formato da Francesco Perizzolo  (Satanismo Calibro 9), da Lorenzo Abattoir e da Dorian Bones (Caronte). Ora esce per la Sound Scape una cassetta che immortala un loro live intitolato Uwishin RitualLive 2015 effettuato al Navajo Calling III: si tratta, come si può vedere anche dalle foto del loro profilo facebook, di una sorta di esibizione esoterica per pochi adepti. L’album è composto da 2 lunghe tracce che si muovono nel solco di ambientazioni minimali e rarefatte in cui la componente rituale è molto forte: vengono in mente i primissimi Current 93, quelli per intenderci del primo EP Lashtal. Non si può negare che questo tipo di musica sia stato ormai ampiamente sfruttato e che, obiettivamente, una proposta di questo tipo non brilli certo per originalità. Tuttavia gli Shuar Lodge sembrano particolarmente incisivi e guidati dal sacro fuoco dell’ispirazione: tutto in questa registrazione è all’insegna dello spontaneismo totale ma alla fine è proprio questa l’intima e segreta forza di Uwishin Ritual. Non è facile, nel mare di produzioni noise, industrial e dark-ambient capire chi ci si mette solo per voglia di protagonismo e chi è invece animato da intenzioni sincere e ha qualcosa da dire. Gli Shuar Lodge appartengono sicuramente alla seconda categoria. Pur nella sua rozzezza la loro musica ha un’energia vitale sotterranea che riesce a coinvolgere l’ascoltatore: il sound è scarno e la qualità audio non è delle migliori: tuttavia le indubbie qualità rituali che promanano da queste composizioni suonano fresche e non artefatte. Le percussioni, le campane, le manipolazioni elettroniche e le voci riescono a creare un’atmosfera occulta forse naif ma non priva di un fascino segreto. Se siete amanti dell’industrial più esoterico farete bene a non lasciarvi sfuggire questo nastro. Un estratto è disponibile su Bandcamp: https://shuarlodge.bandcamp.com/releases

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.