Neronoia: Mi piaceva una vita

0
Condividi:

Davvero intrigante il progetto Neronoia di cui è uscito uscito il secondo album intitolato Mi piaceva una vita fa per i tipi della Eibon Records, etichetta italiana molto attenta e competente in materia dark-ambient e dark-wave. Il gruppo nasce dalla fusione fra i Canaan e i Colloquio: l’alchimia fra i 2 gruppi ha generato una perla raffinata e irreale, oscura e metafisica che descrive il diario di un pazzo facendoci letteralmente entrare nei meandri oscuri della mente di questa persona. Il concept è dettagliatamente descritto nei 2 booklet interni attraverso i testi e la minuziosa “storia” del delirio del personaggio. La grafica della copertina e le stupende foto in bianco e nero rendono bene l’atmosfera che viene evocata dalla parole e dalla musica. Ci troviamo di fronte a un  prodotto particolare: sicuramente le liriche sono molto importanti in questo contesto e vanno seguite attentamente lasciandosi coinvolgere dal recitato: la musica ci accompagna in questo “viaggio” ai confini della follia con tenui trame ambient e rumori di sottofondo. Si tratta di un disco che va vissuto con partecipazione e necessita di una certa immedesimazione con l’argomento: una volta che si è entrati nel “mood” dell’opera il coinvolgimento sarà inevitabile. Le ambientazioni sono fredde, minimali e grigie ed evocano paesaggi mentali di un’anima inquieta e perduta. Mi piaceva una vita non è incasellabile in nessuna etichetta: il disco, pur avendo qualche aggancio all dark-ambient e  alla new wave, questo però solo a livello di “atmosfera” generale , è una sorta di “unicum” nel mare magnum dell’odierna produzione: il fatto di non essere un prodotto convenzionale gioca sicuramente a favore dell’originalità dei Neronoia. Si potrebbe parlare di una sorta di cantautorato decadente. Consigliato caldamente a chi è in cerca di qualcosa di nuovo e di stimolante che si discosti dall’appiatimento e della “maniera” dei soliti prodotti dark-wave.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.