September Girls: Age of Indignation

0
Condividi:

September Girls è un quintetto di Dublino nato nel 2011, che pubblica in questi giorni il secondo lavoro, Age of Indignation. Il primo album Cursing the Sea, uscito nel gennaio 2014, aveva attirato l’attenzione della critica su queste cinque ragazze che hanno dimostrato fin dall’inizio grinta e personalità e ‘praticano’ una sorta di dark-noise corposo e stimolante, completato da testi dai contenuti impegnativi, anche di carattere sociale. Age of Indignation sviluppa ed estende le potenzialità del gruppo con risultati davvero interessanti. Gli ingredienti ci sono tutti: due chitarre, basso e batteria vigorosi e la bella voce di Paula Cullen. L’opener “Ghost”, un brano molto gradevole introdotto da un’ottima chitarra e retto da un cantato efficace, anche senza voler considerare la robusta chiusa noise è un valido biglietto da visita per ciò che segue, ovvero l’enfasi sfrontata e un po’ ammiccante di “Jaw On The Floor”  – ove non passa inosservato il contributo vocale di Oliver Ackermann – e l’eloquenza grave e appassionata di “Catholic Guilt”, forse il nucleo sia musicale che ideologico dell’intero lavoro: anche il testo, qui, va ascoltato parole per parola, mentre la complessa struttura si sviluppa dall’unione di tratti discordanti in una formula in qualche modo armonizzata ma ‘tesa’ fino alla fine. Poi, dopo la meno significativa “Blue Eyes”, troviamo la title track, in cui la chitarra prorompente regala momenti fra i migliori dell’album e la parte vocale decisamente si impone. Anche “Love No One”, uscita come singolo, si fregia di una chitarra notevole e di una ritmica energica, in riuscito abbinamento con un canto assai più ‘soft’ mentre “Salvation”, che apre un paesaggio dai colori psichedelici, si avvale più che altro di batteria  e basso ben risoluti. Delle restanti, valga menzionare la conclusiva “Wolves”, una delle tracce dall’atmosfera più cupa che sposta nuovamente l’interesse sul basso così da apparire, per vari aspetti, vicina al post-punk e conferma la vena positiva di un gruppo che ha delle cose da dire.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.