Mourn: Ha, Ha, He

0
Condividi:

mournI Mourn – Carla Pérez Vas, Jazz Rodríguez Bueno, Antonio Postius e Leia Rodríguez – sono un giovanissimo gruppo spagnolo che un paio di anni fa si è affacciato sulla scena alternativa con l’album Mourn ed oggi presenta il nuovo lavoro: un disco di impostazione semplice con pezzi prevalentemente brevi, che recepisce ispirazioni varie senza negare gli evidenti legami con il rock delle tradizioni – per fare dei nomi, quello di Patti Smith o P.J.Harvey – oppure con gli ‘aggiornamenti’ ad opera di gruppi come, per esempio, i Sonic Youth. Tutto questo é elaborato con un tocco di originalità e mescolato con istanze provenienti dagli anni ’90 – anche per ragioni anagrafiche, più congeniali al gruppo – che rendono il sound riconoscibile e notevolmente interessante. Il brevissimo prologo strumentale all’insegna del rock, “Flee”, che inaugura l’album, cede poi il posto alla bella “Evil Dead”, che dà subito modo di apprezzare le doti vocali di Carla Pérez Vas, interprete impetuosa e di grande personalità: l’abbinamento fra la sua prestazione e i ‘corrosivi’ riff di chitarra é davvero riuscito e se l’effetto è ‘intervallato’ da quealche coretto assai ‘spettrale’, poi, è tanto di guadagnato. Più leggere ed orecchiabili le seguenti “Brother, Brother” e “Howard”; ben più intrigante, invece, “The Unexpected”, che unisce ‘muri’ di chitarre noise ad un canto in stile filastrocca infantile, mentre “Storyteller” getta un vero e proprio ‘ponte’ verso i Sonic Youth, passando dallo ‘strimpellio’ iniziale alla totale ‘libertà’ del canto con il sostegno di un basso ‘fantasioso’ quanto intricato. Delle restanti, cito “I Am a Chicken” per il clima insolitamente meditativo, benché definirla melodica sia decisamente troppo, la straordinaria “Irrational Friend”, irrefrenabile e irriverente, anch’essa ‘figlia’ dei Sonic Youth e, in chiusura, “Fry Me”, con chitarra e voce davvero brillanti ed estrosi cambi di ritmo a creare incisive variazioni, che conclude con eleganza – ma con modalità abbastanza sui generis – il lavoro di una band ‘giovane’ e molto promettente.

TagsMourn
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.