Chandor Chasma: Il dipinto ucciso

0
Condividi:

candorNuovo lavoro per il progetto Candor Chasma del veterano Simon Balestrazzi  – figura chiave della scena sperimentale italiana –  e del sempre prolifico Corrado Altieri. Per questa nuova fatica Candor Casma si è ispirato al libro dello scrittore splatterpunk romano Paolo Di Orazio Il dipinto ucciso del 1983. Paolo Di Orazio è un autore senza compromessi: in passato ha dovuto subire anche un’interrogazione parlamentare a causa dello scandalo provocato dalla sua raccolta di racconti Primi delitti. Non è così sorprendente trovare Balestrazzi coinvolto in tematiche tanto crude: in passato, all’epoca dei T.A.C., aveva dichiarato il suo interesse per il visionario universo  splatter-punk dei film di Clive Barker, una passione, questa condivisa con i grandi Coil (i quali dovevano inizialmente comporre la colonna sonora di Hellraiser). Il dipinto ucciso di Chandor Chasma è un autentico viaggio che vi porterà in regioni oscure e minacciose popolate da strane presenze. Le ambientazioni sono claustrofobiche e asettiche, minimali e allucinate, all’insegna di un’avanguardia ostica che riesce però, allo stesso tempo, ad avere una sua urgenza comunicativa. Lungo le 9 tracce di Il dipinto ucciso si ascolta una musica allucinata, quasi una psichedelia astratta che riesce realmente a creare una nuova dimensione sonora: il grande merito di Candor Chasma è di avere,  all’interno del panorama sperimentale, un suo proprio linguaggio riconoscibile e originale. I titoli dei brani – presi dai capitoli del libro – sono surreali come “Tamponamento tra due correnti d’aria”, “Fluidità di cascata”, “Il complotto che cade” e “Abbraccio immortalato” e sono perfetti nel descrivere il magma fluido e deflagrante della musica. Balestrazzi e Altieri proseguono imperterriti nel loro percorso senza seguire le mode e si confermano, con questo nuovo Chandor Chasma,  artisti che hanno sempre qualcosa da dire. Il dipinto ucciso esce per la mitica Azoth, etichetta per cui escono attualmente i lavori di Balestrazzi. Disponibile su Bandcamp: http://azothrecordings.bandcamp.com/album/candor-chasma-il-dipinto-ucciso.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.