Empty Chalice: Ondine's Curse

0
Condividi:

Avevo gia’ parlato dell’oscuro progetto di Empty Chalice alias Antonio Airoldi a proposito del loro diso Emerging Is Submerging – The evil pubblicato dalla Industrial Holocaust Recordings. Ora e’ la volta di un nuovo lavoro – Ondine’s Curse – pubblicato da un’altra etichetta di culto come Ho.Gravi.Malattie: l’obiettivo e’ quello “di sviscerare le numerose malattie che colpiscono la popolazione, associandone una specifica ad ogni produzione”: ecco cosi’ che ai concept dedicati all’Epatite C, al Tetano e al Disturbo Bipolare la quarta uscita e’ dedicata a “La Maledizione di Ondine”. Si tratta di una rara malattia del sonno che causa gravi disturbi della personalita’ oltre a convulsioni, cianosi e ipoventilazione alveolare. Musicalmente ci troviamo di fronte ad un disco dalle atmosfere pacate e tenebrose che riesce ad evocare una dimensione malata e ipnotica attraverso loop circolari e sonorita’ di matrice deat-industrial. Tuttavia non siamo di fronte, come in altri casi, a una monotona e deflagrante accozaglia di noise fine a se stesso che, spesso, non porta da nessuna parte. Ondine’s Curse e’, al contrario, un disco splendido costruito su elementi strutturali minimali ed evanescenti riuscendo ad essere estremamente efficace. Empty Chalice dimostra un innegabile talento nell’avvolgere l’ascoltatore in una nebbia perenne da cui non sembra esserci uscita. Durante l’ascolto si ha la vivida sensazione di essere come storditi e proiettati in un’altra dimensione della realta’. Il disco e’ basato su cupe ambientazioni ambient industrial sature di una quieta disperazione e di un pessimismo cosmico infinito. Consigliato senza indugi a chi segue il genere Ondine’s Curse esce in edizione limitata a 23 copie in audiocassetta.. Disponibile su Bandcamp: https://emptychalice.bandcamp.com/album/ondines-curse-2.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.