Braconidae: Gaslighting

0
Condividi:

Avevo già parlato di Braconidae a proposito del primo EP pubblicato su CDr e cassetta. Ora esce per la LUCE SIA, in edizione in vinile limitata a 200 copie con il codice per il download della versione digitale, il primo disco intitolato Gaslighting. Anche in quest’occasione la tastierista Emiliana Voltarel, titolare del progetto, si è fatta coadiuvare da elementi di spicco della scena post industriale italiana come Maurizio Pustianaz aka Gerstein, ODRZ e Marco Milanesio che si sono occupati anche del missaggio delle tracce. Non posso non confermare le impressioni positive avute dopo l’ascolto del precedente EP Magnetic Reel: ci troviamo di fronte ad un’elettronica glaciale ma che racchiude, in realtà, un’anima. Dietro alla composizione di Gaslighting si avverte un rigoroso lavoro di studio: i suoni stratificati non sono casuali ma sono stati scelti attraverso una ricerca che riuscisse a portare alla luce lo stato d’animo dell’artista e il suo universo. Ascoltando il disco sembra di fare una sorta di “viaggio al di là del tempo e dello spazio” nelle profondità abissali del cosmo. Le pulsazione elettroniche della traccia iniziale “Saturnalia” ci immergono in un’atmosfera ipnotica e rituale proiettandoci in una dimensione cupa e profonda. In “Amygdala” possiamo ascoltare il suono di animali sconosciuti appartenenti ad un altro pianeta mentre la successiva “Time Capsule” è siderale e cosmica e prefigura un futuro non così lontano. Dopo le ambientazioni pacate e minacciose di “Fat & Feeder” siamo avvolti dagli inquietanti sibili e ronzii di “Obsessive Similarity” che dipingono un paesaggio futurista. I clangori di “A Short Life” e le atmosfere dark industrial della title’track chiudono in maniera perfetta un disco che non esito a consigliare agli amanti dell’elettronica più oscura e del dark ambient. Disponibile su Bandcamp al seguente link https://lucesia.bandcamp.com/album/056-braconidae-gaslighting:

 

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.