European Ghost: Collection of Shadows

0
Condividi:

Collection of Shadows, la nuovissima release dei bolognesi European Ghost, sembra giungere in tempo per ravvivare la sonnolenta stagione estiva, tradizionalmente povera di uscite interessanti. Dieci tracce dai colori nerissimi e dalle atmosfere angoscianti, in verità ben più oscure della malinconia leopardiana menzionata sulla pagina bandcamp del gruppo. Quasi tutti i brani sono definiti da strepitosi giri di basso che fanno sobbalzare, abbinati al magistrale lavoro di chitarra di Mario d’Anelli e ad un elettronica che non disdegna sfumature ‘industriali’, mentre la sempre azzeccatissima parte vocale ci fa ben notare l’accresciuto carisma di Cristiano Biondo, qui in forma più che mai. L’opener “Suspended in the Void” illustra brillantemente le caratteristiche appena enumerate: il basso straordinario conquista e ossessiona allo stesso tempo e l’arrangiamento appena più ricco è perfetto per porre in risalto un canto vibrante e sofferto. Poi, bypassata la più melodica “Another Vision”, troviamo uno degli episodi migliori dell’album, “Dream House”: tetra, deliziosamente gotica e sorretta dal ritmo giusto; niente affatto male anche la successiva “Skeletons Are Dancing” che opta per un mood sinistro e inquietante, mentre nella title track divengono più evidenti le nuances ‘industriali’ di cui si diceva e il clima si fa ancora più freddo. Da segnalare assolutamente anche “My Hibernation”, forse la più inconsueta e peculiare, oltre che la più variegata nella struttura, che si fissa nella memoria al primo ascolto, e “Acid Man”, in assoluto una delle più opprimenti e angosciate, che si evolve verso stranianti paesaggi ‘futuribili’; da qui in poi sembra dominare uno stato d’animo di tormento privo di ogni prospettiva (“Moderate”, “Return”) e la conclusiva “Black Ocean”, con i freddissimi suoni e la voce remota e quasi irreale – ma che meraviglia la chitarra! – corona degnamente un lavoro forse non innovativo, ma sostanzioso e di indiscutibile valore.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.