Velvet Vega: Collapsing

0
Condividi:

Prima di chiudere l’anno, vogliamo dedicare la nostra attenzione ad un nuovissimo progetto italiano lanciato, ancora una volta, dalla SDN. I Velvet Vega sono un duo di Livorno, formato di recente da Chiara Lucarelli e Francesco Sorgente, dopo l’esperienza di The Love Thieves: Sorgente è anche noto  per la sua collaborazione con i Malanima, altro bellissimo act livormese. Di recente è uscito il loro debut album con il titolo di Collapsing: dieci brani di ispirazione apertamente post-punk, semplici ma dotati di incisive melodie, incalzanti nel ritmo e per lo più carichi di vera energia grazie ad una chitarra spesso tempestosa. Nulla da eccepire per quanto riguarda la voce e il carisma della vocalist Lucarelli, attiva anche al synth. Apre “Alone” con attitudine, appunto, (post)punk e con una ritmica tale da scatenare l’adrenalina mentre “Claustrophobia” prosegue invece in pieno clima dark introducendo una parte ‘sintetica’ di grande efficacia, qua e là di un’oscurità quasi crudele. Poi, la title track, di cui vale la pena vedere il cupissimo video, si impone con lo stile impetuoso che, in sostanza, è il marchio di fabbrica dei due e la seguente “Adult Lies” esalta la formula travolgente offrendo al chitarrista l’opportunità di dare il massimo; “Ghosts” incede sinistra e angosciosa, in piena tradizione postpunk. Quindi, bypassato lo slancio espressivo di “Never Betray Your Eyes”, non priva di passaggi elettronici alquanto spettrali, ecco “Tension”, breve intermezzo dal mood, appunto, teso e subito dopo, “It’s Never too Late”, con un giro di chitarra penetrante, a tinte decisamente gotiche. Delle ultime due tracce segnalo soprattutto la conclusiva “Reflection”, forse la migliore prestazione vocale di Lucarelli, che chiude in modalità ansiogena un disco dotato di belle potenzialità e che promette grandi cose.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.