Anemone: Beat my distance

0
Condividi:

 

La deliziosa ed educata vocetta di Chloè Soldevilla si distende sulla soffice coperta pop intessuta di melodie agrodolci e tanta spensieratezza dagli strumentisti che la assecondano nelle sue graziose movenze. Disimpegno puro, quello che ogni tanto dobbiamo chiedere alla musica, dai!, non facciamo i difficili, “Daffodils”, “On your own” ed “Only you” sono piccole perle dreamy psichedeliche da custodire gelosamente in un cofanetto d’ebano finemente intarsiato, tenendosi pronti però ad esibirle alla bisogna, per far felici i convitati e per suscitare financo un po’ di invidia. E che dire delle tastierine che ornano “Endless dive”? Da ascoltare passeggiando a piedi nudi sulla molle rena dei Beach House, attenti a non ferirsi con i frammenti di madreperla che si celano tra la sabbia finissima, ed ecco che Beat my distance (che per i canadesi segna il debutto) si rivela in tutta la sua composta e discreta fragranza: quella che non evapora al crepuscolo della bella stagione. Ma guai a rinunciare a Chloè, la strumentale “Segue” mostra la corda. Lo so, sono incontentabile…

Per informazioni: http://www.goodfellas.it
Web: http://luminellerecs.com/artists/anemone
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.