cameraoscura: Quod Est Inferius

0
Condividi:

cameraoscura nasce dall’incontro fra Marco Valenti (Toten Schwarz Records e Tritacarne fanzine) ed Eugenio Mazza (figura dietro a progetti eterodossi come Pavor Nocturnus e Sogno Meccanico). La collaborazione fra i 2 ha portato alla pubblicazione di un disco intitolato Quod Est Inferius in un’edizione limitata di sole 100 copie. Si tratta di un lavoro dai profondi significati filosofici: tutti i titoli delle tracce fanno riferimento a processi alchemici. Qualcosa del genere fecero gli Ain Soph con Ars Regia durante la loro fase magico-esoterica anche se, musicalmente, i cameraoscura si avventurano in territori elettronici e dark-ambient. Tuttavia anche la loro musica è un mezzo per indagare “ciò che è in profondità” disseppellendo dall’oblio conoscenze perdute. Detto questo il disco potrebbe piacere sicuramente a chi ama la musica oscura e catartica di Lustmord. Devo dire che “l’alchimia sonora” fra Marco Valenti ed Eugenio Mazza ha funzionato: non so sinceramente se prestare fede alla lettera agli oscuri simboli evocati ma, in ogni caso, dalle trame sonore di brani come “Atanor”, “V.I. T.R.I.O.L”, “Interitus” e “Ultima Necat” fuoriesce realmente un’atmosfera lugubre e nera come la pece. Ormai, nel genere dark-ambient, non mi capita spesso di trovare prodotti che riescono ad emozionarmi e a comunicarmi qualcosa come questo  Quod Est Inferius dei cameraoscura. Oltre al cd della Toten Schwan esce anche una cassetta a cura di Teschio Dischi. L’artwork è a cura di Coito Negato. Quod Est Inferius è disponibile in freedownload su Bandcamp al seguente link: https://totenschwan.bandcamp.com/album/tsr-100-quod-est-inferius?fbclid=IwAR07-szcK6Qu4VJYMY-vpQq-hgjMDiew5mPLY4_iQUYaw4D-ViXayfmDvY4.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.