The Shiver: Adeline

0
Condividi:

Questa ristampa ci permette di rivalutare la reale portata di Adeline, disco che dichiarava le sue ambizioni internazionali fin dalle prime note dell’opener “Awaiting”.

A due anni dalla sua prima pubblicazione, Adeline viene ristampato dall’autorevole WormHoleDeath Records, e l’auspicio che riceva una maggiore visibilità si fa ora più concreto. E lo merita davvero, tanto che è legittimo il rammarico per un riconoscimento di più ampia portata che The Shiver meritano senza riserve e che si è concretizzato fino ad ora solo in un ambito circoscritto. Dinamico, moderno nei suoni, Adeline non si limita a proporre un alterna-rock destinato a sfiorire in fretta al trapassare delle mode, tanto che non risente affatto del tempo trascorso dalla sua prima venuta alla luce. Chiaro che la voce di Federica “Faith” Sciamanna rappresenti il valore aggiunto di queste dieci tracce (l’edizione 2019 amplia la track-list originaria aggiungendovi una bonus-track, “Light minutes” estrapolata da un concerto tenutosi a Manchester); l’ottima produzione fa risaltare i serrati intrecci strumentali di “Awaiting” e l’atmosfera notturna, metropolitana di “Rejected” e di “How deep is your heart, how dirt is your soul”, ma è il disco nel suo complesso a rivelare un talento compositivo/esecutivo non comune. Menzione anche per “Wounds” e per “High” che richiamano i Lacuna Coil “americani”, e per “Pray”, titoli brevi, immediati come è l’attitudine del quartetto, trattasi di canzoni splendide!

Per informazioni: http://www.wormholedeath.com
Web: facebook.com/theshiver.net
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.