AA.VV.: Black Solitude - Volume 1

0
Condividi:

Segnalo questa compilation della Chandler Records del sempre attivo Marco Grosso, un personaggio che sicuramente sta facendo molto per la diffusione del dark-ambient esoterico qui in Italia. La raccolta è intitolata Black Solitude ed è consacrata ad un isolazionismo oscuro. D’altra parte si conoscono i gusti di Marco Grosso che, da sempre, è attirato da tematiche occulte ed esoteriche. Gli artisti che partecipano a “Black Solitude” provengono, oltre che dall’Italia, da molti paesi come Grecia, Stati Unit, Francia e Inghilterra. La tematica principale è costituita, nella migliore tradizione isolazionista, dalla solitudine. Ma questo concetto non va interpretato in maniera negativa bensì viene visto come un modo per raggiungere una maggiore consapevolezza del sé. Stilisticamente il disco è più vario di quel che si potrebbe pensare: troviamo infatti classico dark-ambient ma anche musica sperimentale. Ci sono anche momenti forse un po’ naif ma davvero genuini che mi hanno ricordato l’horror prog degli Jacula-  il mitico gruppo del compianto Antonio Bartoccetti – come Cammino Oscuro nella traccia “Con la morte al nostro fianco” con un organo minaccioso in bella evidenza.  Anche Globoscuro si avvicina molto all’estetica delle colonne sonore horror con un brano mistico che mi ha ricordato certi Popol Vuh. Marco Grosso è protagonista con Snowfade con “Voices In The Head”, isolazionismo allo stato puro. Dei cameraoscura ho parlato di recente a proposito del loro “Quod Est Inferius” da cui proviene “Ultima Necat”. Ma, nel complesso, Black Solitude”è una buona compilation che sicuramente regalerà qualche brivido ai seguaci del dark-ambient più sulfureo. Disponibile su Bandcamp: https://chandlerrecords.bandcamp.com/album/black-solitude-volume-1?fbclid=IwAR2mQ1tw0F45_ONbqSL359PtyC0KNPe6gQkp2yw078iKnvLbLFVd15mnCpM.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.