Nervenbeisser: Alles Gut

0
Condividi:

Band tedesca fondata nel 2001 e, dopo alcuni periodi di inattività, attualmente costituita da Olaf Seider e Walter Stobbe, i Nervenbeisser rientrano in un panorama abbastanza saturo anche in Germania. Il genere da loro coltivato, definito dagli appassionati Neue Deutsche Härte, è, per intenderci, piuttosto vicino a quello dei Rammstein, con i quali mostrano una certa somiglianza pur non raggiungendo, purtroppo, la stessa riuscita e, di conseguenza, lo stesso successo. Di recente la Echozone ha pubblicato l’Ep Alles Gut. Esso contiene quattro tracce nuove e due remix, curati uno da Das Ich e l’altro da Andy Haywire. Aprono le danze le confuse voci di “Liebesschmerz” che in pochi secondi, lasciano irrompere a iosa scenari hard rock, per la gioia di scatenate platee: in verità si tratta di uno degli episodi migliori, dinamico e con un motivo tutto sommato gradevole, la chitarra di Stobbe fa il suo dovere e il canto di Seider risulta sufficientemente dotato di carisma. Subito dopo la title track appare già meno significativa e non si salva, onestamente, neanche nel remix di Das Ich, nonostante l’arrangiamento sia lì arricchito e più intrigante; subito dopo, “Märchenland” tenta di amalgamare sonorità ‘progressive’ con i soliti canoni ‘duri’ ma il risultato non è molto soddisfacente e la voce sembra proprio fuori contesto. Altro brano apprezzabile è, invece, “Probleme’, che ricorda palesemente i Rammstein dei quali riprende anche la propensione ‘teatrale’, mentre la conclusiva “Verkehrte Welt”, che faceva parte del precedente album Zeitenwandel, è qui presentata nel remix di Andy Haywire e conclude più con energia che con suggestione un disco che, nonostante i suoi limiti, sarà comunque ben accolto dal pubblico abituale.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.