She Past Away: Disco Anksiyete

0
Condividi:

I She Past Away usciranno il mese prossimo con la loro terza prova discografica chiamata Disco Anksiyete, opera che già da alcuni giorni è fruibile sul bandcamp della band.

Sono dieci le canzoni che compongono un album che nulla aggiunge a quanto fatto dalla band fino ad ora, caratteristica questa, che accomuna molte realtà che fanno parte della scuderia greca della Fabrika Records. Sia ben inteso, questa non vuole e non deve essere una critica. Resta però inconfutabile un aspetto: come per i Lebanon Hanover e i Selofan, anche per i She Past Away risulta impossibile parlare di evoluzione sonora.

Il tempo si è fermato, cristallizzato al decennio d’oro per la musica post punk e new wave e, negli anni zero, esiste una fucina di artisti che si sono posti come missione, quella di celebrare i loro idoli, i musicisti che li hanno spinti ad amare la musica e che li hanno motivati ad intraprendere questa carriera artistica. E molti dei membri della nuova ondata wave si trovano riuniti sotto il cappello della casa discografica ateniese.

Disco Anksiyete pertanto è un lavoro destinato a tutti coloro che non cercano necessariamente qualcosa di nuovo, ma amano immergersi senza soluzione di continuità in ciò che conoscono ad occhi chiusi. Nell’intero album infatti non c’è un solo brano che abbia qualcosa fuori posto. Tutto è estremamente confortevole, piacevole ed elegantemente messo in scena, secondo la stessa formula ben nota, consistente in: chitarra liquida, basso pulsante, basi elettroniche e cantato estremamente cupo e e oscuro, rigorosamente in lingua turca. Il tutto per creare un’incantevole dimensione, in grado di fagocitare l’ascoltatore e renderlo prigioniero dell’accomodante malinconica proposta dal duo turco, qualsiasi sia il luogo in cui viene fruita la musica.

Chi non li ha mai amati, non inizierà di certo ora a seguire i She Past Away. Chi li conosce, non potrà assolutamente fare a meno di acquistare questo album che ha una serie di perle come l’omonima title track, “Sonbahar”, “Girdap”, “Dürdu Dunia” e la conclusiva “Agit”, che rimangono saldamente incollate in testa sin dal primo ascolto.

Infine, per tutti coloro che non sanno che siano i She Past Away consiglio caldamente l’ascolto di questo Disco Anksiyete, di cui sotto trovate il link bandcamp, perché ne vale veramente la pena. Del resto stiamo parlando, a parere di chi scrive, della band punta di diamante della Fabbrika Records.

 

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.