The Coventry: Deep Detachment

0
Condividi:

Piccole band crescono, si vorrebbe dire, ed è quello che è accaduto ai The Coventry: a distanza di circa un anno dal debut album The Art of Survival la SDN pubblica il secondo lavoro della band pugliese, Deep Detachment. I dieci brani che lo compongono appaiono con ogni evidenza più maturi e curati e mostrano un impianto solido e ‘compiuto’, in una fusione ben riuscita di sonorità fredde e malinconiche tipicamente ‘cold’ e di ritmiche consistenti, talvolta addirittura ‘incalzanti’, tipiche della tradizione postpunk. Introducendo qua e là elementi non abituali o misurate variazioni a ‘contrasto’, i nostri, in pratica, sono riusciti a sviluppare una formula espressiva e una propria ‘definizione’ in una scena musicale ormai ‘stipata’ ove spesso si ha l’impressione che tutti continuino a ripetere la stessa canzone. Si veda l’opener, “The Maze”: l’esordio inquietante a base di suoni ambigui e ‘stranianti’ si connette poco dopo ad un denso contesto prettamente postpunk caratterizzato da ritmo vivace e da una chitarra di grande incisività. Strizza l’occhio al dancefloor la successiva, gradevole “Failed”, mentre “Sullen Thoughts” regala, poi, uno scenario cupissimo non privo di tensione in cui la voce di Manfredi decisamente ‘spicca’; “Still Unclear”, pezzo davvero bello, passa da un riff dal sapore ‘orientaleggiante’ a tetre, ‘introverse’ visioni. Troviamo maggiore vivacità in “Halfway Through”, episodio postpunk di più facile consumo e, bypassati i paesaggi assai foschi di “Red Tulips”, l’atmosfera si rischiara a tinte shoegaze in “Afterglow” mentre, subito dopo, “Silent for Too Long” ribadisce l’inclinazione oscura che, alla fine, è presente nell’intero album, sigillandola con dolenti note di chitarra In chiusura, le piacevoli sonorità ‘danzerecce’ di “Letter to His Faher” e la malinconia e i suoni ‘liquidi’ di “Shifting Hands” concludono questo disco soddisfacente, mai banale.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.