A Morte L'Amore: Non solo moda

0
Condividi:

Anni ‘90 (anche da questi non ne usciamo vivi…). Prendete “Desiderare”, girate un bel video “sbrilluccicoso” e mandatelo in heavy-rotation su MTV, affidatelo a quei programmi diretti da vj trendissimi, spigliati. Brano perfetto per l’airplay. Melodia artificiale, suoni perfetti, un testo che ti si si imprime nella memoria come un timbro indelebile. Un successo. Ma siamo alle note finali del 2019, i tempi sono cambiati. Forse. “Io me me stesso” apre Non solo moda ed ecco la sorpresa. Le chitarre lasciano campo aperto ai sintetizzatori. Ma non per questo il suono si è fatto più freddo, asettico, merito della voce, che traccia storie che vanno ascoltate. “Amanti diamanti” in parte mi smentisce. Sembra di ascoltare un gruppo che si è innamorato degli Ultravox di John Foxx, eliminando le sei corde, atmosfere metropolitane che oggidì solo i più “anziani” ricordano, perché quell’età non l’ha vissuta in prima persona, ma solo di “riflesso” grazie al fratello od alla sorella più grande. E che i Bluvertigo seppero interpretare a meraviglia (“Condizionali” che cita i Japan, è solo una coincidenza?). Non solo moda giunge a tre anni dall’omonimo esordio. La fatidica prova del secondo disco. Il punto di svolta, o si cade o si va avanti. Gli AMl’A scelgono la soluzione del “rimpasto”. Che coraggio. Ma la mossa è meno azzardata di quanto possa apparire. Come il formato, vinile e cd, nove tracce e non una di più, perché ormai gli “album lunghi” non li ascolta nessuno. Poi si sono affidati ad una label esperta ed articolata. Che dovrà sostenerli, perché non è facile farsi notare, in questi anni difficili. Però uno spazio possono ritagliarselo, i numeri li possiedono, e pare che la determinazione non difetti loro. Nella parte centrale Non solo moda soffre un po’, poi arriva “Gigli” a mettere tutto a posto, è a tal punto, deliberatamente smancerosa che non potrete non esser benevoli. Almeno quattro brani su nove oltre la sufficienza. Poi vedremo cosa escogiteranno per il disco-numero-tre. 

 

 

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.