Gianluca Becuzzi: Voices

0
Condividi:

Gianluca Becuzzi è un artista eclettico: negli ultimi anni ha spaziato fra industrial, cupe sonorità dark-ambient e avanguardia. Il musicista livornese ha continuato a fare ricerca al di là delle mode del momento riuscendo ad avere sempre una sua integrità artistica. I 2 dischi in collaborazione con Massimo Olla hanno confermato la sua statura ma anche l’ultimo e “ballardiano” The Bunker era in ogni caso un lavoro notevole che si muoveva fra sonorità elettroacustiche ed elettroniche. Ora Becuzzi se esce (per LUCE SIA) con Voices, un disco per sola voce. Devo dire di essere rimasto un po’ interdetto (almeno inizialmente) quando ho capito di cosa si trattava. In passato ho ascoltato alcuni dischi di Diamanda Galas e, pur apprezzando il grande livello di quest’artista, non sempre ho trovato fruibile la sua musica. In Italia mi ricordo i lavori solisti di Demetrio Stratos (anche loro molto difficili all’ascolto). Invece, nonostante il mio scetticismo iniziale, devo confessare di aver apprezzato molto Voices. Come si legge nelle note di copertina il disco è ispirato dai rituali tribali delle culture primitive. L’ascolto di Voices ci immerge in una dimensione sciamanica e ci mette in contatto con un’altra realtà. Lo scopo di molta musica primitiva è quella di indurre la “trance” e, in questo senso, Voices è un disco di musica rituale pur non potendo essere considerato un lavoro di etnomusicologia. Siamo lontani dai canoni della musica occidentale: qui tutto è limitato a pattern ripetitivi. Possiamo ascoltare lungo le 6 tracce in cui è diviso l’album la voce di Becuzzi filtrata, in qualche occasione, da effetti elettronici. Ad un ascolto superficiale probabilmente sfugge il senso di un’operazione di questo tipo. In realtà se si ci predispone ad un ascolto intenso e concentrato si raggiunge quel che Rudolf Otto chiamava “il numinoso” (l’elemento irrazionale del sacro). Sulla spagina facebook di Gianluca Becuzzi è possibile fare il download gratuito di una versione remixata di Voices (solo digitale). Disponibile su Bandcamp: https://lucesia.bandcamp.com/album/071-gianluca-becuzzi-voices.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.