ODRchestra: Prima opera

0
Condividi:

ODRchestra è un progetto di musica post industriale che ha una genesi molto particolare. Nasce nel dicembre 2019 dopo una serata di musica improvvisata fra 8 musicisti della scena noise e sperimentale italiana fra cui Marco Casiraghi, Carlo Monti, Enrico Ponzoni, il mitico Sacha Rovelli (boss della Luce Sia con Nebojsa Bacic e mente dell’act Icy Dawn), Luca Di Nenno e Marco Vidale dei Lotte oltre ad AM e MM degli ODRZ. In realtà, sotto il monicker ODRZ66, sessioni di musica improvvisata si sono tenute  ogni venerdì per tutto il 2019 presso lo studio i registrazione degli ODRZ con la partecipazione di ospiti anche non italiani. Le 2 tracce registrate il 27 dicembre 2019 sono state scelte per la pubblicazione (da parte di Luce Sia) di una cassetta di 26 minuti in sole 70 copie numerate. ODRchestra si definisce come una piccola orchestra sinfonica. Forse questa denominazione (e il titolo della cassetta Prima opera) potrebbe ingannare qualcuno. Ma è bene spazzare via subito tutti gli equivoci: siamo di fronte ad “un’opera di musica industrial” senza compromessi. Si tratta, a ben vedere, di una sorta di sinfonia del rumore. Nelle note di copertina si dice espressamente che le tracce presenti “hanno strutture, passaggi, sonorità e atmosfere tipiche delle sinfonie”. Il risultato finale è realmente ossessivo e paranoico: siamo di fronte ad ambientazioni industrial cupe e mininali. Nel primo movimento si respira un’atmosfera di Apocalisse imminente con delle voci allucinate che emergono da un magma ribollente e abrasivo (mi sono venuti in mente i Current 93 di Nature Unveiled). Il secondo movimento inizia in maniera pacata ma poi la musica diventa via via sempre più deflagrante e rumorosa in quello che è un vero e proprio viaggio verso l’abisso. Per cultori del noise. Disponibile su Bandcamp: https://lucesia.bandcamp.com/album/076-odrchestra-prima-opera-2.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.