J. H. Rosny aîné: La giovane vampira e altri misteri

0
Condividi:

J. H. Rosny aîné (1856-1940), scrittore, saggista e filosofo belga naturalizzato francese, è una figura che andrebbe rivalutata all’interno del weird e della fantascienza. Oggi è considerato importante solo in Francia e questo è sicuramente un peccato. Assieme a Maurice Renard ha contribuito a svecchiare il genere gotico e a proiettarlo verso qualcosa di simile alla fantascienza ben prima di H.P. Lovecraft e William Hope Hodgson. D’altra parte lo “zeitgeist” dell’epoca era quello, c’erano delle nuove pulsioni nell’aria che vennero colte dal Solitario di Providence e da altri autori come il citato Hodgson, Jean Ray e Stefan Grabinski e che portarono alla nascita del fantastico moderno. Ma i semi erano stati gettati anche da J. H. Rosny aîné. Ora esce per le Edizioni Hypnos un bel volume intitolato La giovane vampira e altri misteri contenente 15 racconti e che fa seguito a I navigatori dell’infinito uscito per i tipi del Palindromo dove si presentava il suo lato prettamente fantascientifico. La sua non è, in ogni caso, una fantascienza tecnologica (le invenzioni sono ridotte al minimo) ma lancia invece uno sguardo verso quel “merveilleux scientifique” che costituisce la sua cifra stilistica e filosofica.

In La giovane vampira troviamo invece un ampio spettro di temi trattati. Il racconto che dà il titolo all’antologia ovvero “La giovane vampira” (un vero e proprio romanzo breve) tratta l’argomento del vampiro in maniera singolare. Ci troviamo di fronte ad una vampira (proprio come Carmilla di Le Fanu a cui, a mio avviso, è superiore). La protagonista Evelyn diventa un vampiro dopo essere morta e risorta. In pratica siamo di fronte ad un caso di possessione diabolica tanto che, nella scheda dedicata a J. H. Rosny aîné presente in Maestri della letteratura fantastica, si dice “che anticipa il genere di Rosemary’s Baby di Ira Levin”, il filone demoniaco insomma. Sicuramente si tratta di una storia ben scritta, con uno stile asciutto, che si mangia tutta la letteratura vampirica attuale anticipando il tema del vampiro come “diverso”. Ma il vero capolavoro della raccolta è rappresentato da L’altro posto, una storia basata su un altro “outsider”: la vicenda narra le vicissitudini di una persona che nasce con una “visione della realtà” molto particolare: in pratica vede le forme, i colori e le luci in maniera differente e ha accesso ad un altro mondo popolato da creature appartenenti ad un mondo parallelo al nostro che ci descrive nei particolari. La suggestione mi ha fatto venire in mente i racconti di fantascienza di Clark Ashton Smith, non tanto per lo stile (i 2 sono agli antipodi, asciutto e devoto al retroterra “naturalistico” quello di Rosny aîné quanto barocco quello di Clark Ashton Smith) ma per la tensione verso altre dimensioni al di là del tempo e dello spazio. Indubbiamente questa storia anticipa anche certe intuizioni “lovecraftiane” (contenute in From Beyond) e si avvicina alla concezione di un fantastico slegato ormai dagli orpelli del gotico. Molto riuscita la descrizione del protagonista, visto come un essere ripugnante dai suoi simili (e qui il nostro anticipa anche scrittori come Sturgeon) ma quando in realtà è una persona buona. Gli altri racconti sono tutti brevissimi e pregnanti bozzetti eccetto L’assasino sovrannaturale dove troviamo il protagonista (Frederic Maldar) perseguitato da uno stalker ante litteram. Maldar ha l’impressione di essere seguito e, una volta rientrato a casa, verrà anche accoltellato senza spiegazione non essendoci stato nessun segno di effrazione. Anche qui Rosny aîné riesce ad essere molto efficare trattando il tema del Doppelgänger in maniera molto originale.

Il volume si chiude con una brillante postfazione di Ivo Torello che giustamente scrive che Rosny “diviene un’altra incarnazione dello spirito fin-de-siecle, insieme a Flammarion, ai decadenti, ai simbolisti e a chi già guarda al moderrnismo.” Direi azzeccato il paragone con Flammarion, grande figura di astronomo e divulgatore. Il volume, curato e tradotto con competenza e passione da Elena Furlan, può essere ordinato sul sito delle Edizioni Hypnos: http://www.edizionihypnos.com/.

J. H. Rosny aîné – “La giovane vampira e altri misteri” – Edizioni Hypnos – ISBN 9788896952962 – Euro 15,90 – Ebook Euro 5,99 – 2020

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.